Via Venezia 112, 25123 Brescia (BS)

Dentro e oltre la guerra ucraina

Tre incontri per approfondire, capire e dire NO al conflitto Martedì 7 Giugno, ore 18.15 - Circolo Archinti, V.le Pavia 26, Lodi La "filiera della morte". Armi, riarmo e industria bellica Incontro con Carlo Tombola Presidente di Weapon Watch (Osservatorio sulle armi nei porti Europei e Mediterranei) e membro di Opal (Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere)

Read More

Anni duemila: un mondo in armi

Il 19 Maggio, alle ore 9:30, all'Auditorium del Consiglio Regionale (via Cavour 4) - Firenze con Giorgio Beretta, Gianni Criveller, Marta Dassù e Gigi Riva, in una Tavola Rotonda su "Anni 2000: un mondo in armi", presieduta da Simone Siliani. Il video 0:05 Nicola Landucci – Consiglio regionale 1:02 Severino Saccardi – intervento 22:29 Alessandra Valpiani – Studentessa collaboratrice di «Testimonianze»: 1 lettura 24:00 Giorgio Beretta – movimento pace e disarmo 53:29 Severino Saccardi 55:40 Gianni Criveller: missionario PIME 1:14:30 Severino Saccardi 1:15:15 Alessandra Valpiani: seconda Lettura 1:18:06 Marta Dassù – direttrice rivista «Aspenia» 1:39:08 Severino Saccardi 1:41:03 Gigi Riva...

Read More

UCRAINA – Brescia: un’ora di silenzio per la pace, contro il fragore della guerra

UCRAINA un'ora di silenzio per la pace, contro il fragore della guerra Né un soldo, né un uomo per le vostre guerre Su iniziativa di un folto cartello del mondo dell'associazionismo bresciano - laico e non - e organizzato per la giornata di sabato 26 febbraio dalle ore 16 alle ore 17, un "cerchio del silenzio", manifestazione silenziosa e statica presso largo Formentone a Brescia, per invitare alla riflessione sulla assurdita della guerra drammaticamente esplosa in Ucraina. La situazione attuale e responsabilita di leaders che preferiscono la strada delle esibizioni muscolari e dello scontro a quella dell'incontro. Che mettono gli...

Read More

Rete Pace Disarmo: “Si fermi la guerra in Ucraina e parta un vero processo di Pace”

Fonte: ©Coordinamento Campagne Rete Italiana Pace e Disarmo 24 Febbraio 2022 Condanna ferma dell’aggressione militare Russa e richiesta di uno stop immediato delle ostilità: il primo obiettivo deve essere la protezione umanitaria dei civili. Necessarie poi iniziative di demilitarizzazione e disarmo, in particolare nucleare La Rete Italiana Pace e Disarmo chiede alle proprie organizzazioni di partecipare alle iniziative di mobilitazione già convocate in tutta Italia e invita in particolare alla mobilitazione prevista a Roma in Piazza SS. Apostoli alle 10.30 di sabato 26 febbraio La Rete Italiana Pace e Disarmo e le sue Organizzazioni condannano in modo fermo l’azione militare...

Read More

26 settembre: Giornata Internazionale per l’eliminazione totale delle armi nucleari

  COMUNICATO STAMPA 26 settembre: Giornata Internazionale per l’eliminazione totale delle armi nucleari Il 26 settembre si celebra la “Giornata internazionale per l'eliminazione totale delle armi nucleari”, occasione per diffondere consapevolezza sulla necessità e l’urgenza di un disarmo globale e permanente. Ad oggi la strada è ancora lunga per raggiungere questo obiettivo. I dati sullo stato degli arsenali nucleari ad inizio 2021 sono allarmanti. Le testate sono 13.0801così suddivise: Stati Uniti 5.500 (di cui 1.800 dispiegate e pronte all’utilizzo) Russia 6.255 (di cui 1.625 dispiegate e pronte all’utilizzo) Regno Unito 225 (di cui 120 dispiegate e pronte all’utilizzo) Francia 290...

Read More

Export armi italiane e diritti umani violati

Evento Online di Rete Italiana Pace e Disarmo e Amnesty Trento MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2021 ALLE ORE 18:00 Ogni giorno, migliaia di persone sono uccise, ferite o costrette a fuggire dalle loro case a causa della violenza e dei conflitti armati.La maggior parte delle vittime nei conflitti armati sono civili. Armi come i missili distruggono ospedali, case, mercati e sistemi di trasporto. La vita delle persone viene distrutta. Il trattato globale sul commercio delle armi (ATT) è diventato diritto internazionale il 24 dicembre 2014. L’applicazione del trattato sul commercio delle armi implica, per ogni Stato che lo ha ratificato, l’obbligo...

Read More

“Birmania, democrazia interrotta”: videoconferenza a sostegno del popolo birmano

mercoledì 5 maggio 2021 alle ore 21,00 sulla piattaforma Zoom Un aggiornamento della situazione, e a sostegno del popolo birmano che chiede la liberazione dei prigionieri politici, e il ritorno alla democrazia il Centro per la Pace Forlì-APS e il Comitato per la lotta contro la fame nel mondo – Onlus di Forlì hanno organizzato una videoconferenza. "Tre mesi fa il Myanmar è rimasto scioccato da un colpo di stato militare. Molto sangue e molte lacrime sono state versate. Ma il Myanmar non si è fermato. Da un lato un popolo pacifico che chiede e vuole il rispetto del voto...

Read More