Via Venezia 112, 25123 Brescia (BS)

Perché Italia e Germania non vogliono l’embargo sulle armi alla Turchia

Futura D’Aprile - Fonte: ©Linkiesta 17 dicembre 2020 La riunione del Consiglio europeo di dicembre si è conclusa con una nulla di fatto sul fronte Turchia. Grecia, Cipro e Francia avevano chiesto ai leader Ue di adottare una posizione forte contro Ankara, ma hanno dovuto fare i conti con l’opposizione di Germania, Italia, Spagna e Ungheria. Alla fine, il Consiglio si è limitato ad adottare nuove sanzioni contro soggetti e imprese coinvolte nelle esplorazioni energetiche condotte nel Mediterraneo, rimandando la questione a marzo del 2021... ... Le armi Italiane Lo stop alla vendita di armamenti verso la Turchia non preoccupa...

Read More

Turchia: entro marzo altre sanzioni Ue per le trivellazioni nel Mediterraneo

Di Stefania De Michele - Fonte: © EuroNews 11 dicembre 2020 E sanzioni saranno, ma non subito. Arriveranno a marzo, a fronte delle attività di trivellazione non autorizzate da parte della Turchia nel Mediterraneo orientale. I leader riuniti a Bruxelles per il Consiglio europeo hanno deciso di cassare Ankara per quelle che sono state definite azioni "illegali e aggressive" per aggiudicarsi i giacimenti di gas nelle acque di competenza di Cipro e della Grecia.... Secondo l’Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere e le Politiche di Sicurezza e Difesa (OPAL), nel primo semestre del 2020, la Turchia ha acquistato munizioni italiane per...

Read More

Sei milioni di euro di armi ad Ankara

Irene Panighetti - Fonte: ©BresciaOggi L'appello di Rete Pace e Disarmo e Opal: «No all'export verso governi autoritari che violano i diritti» Domenica 1 novembre Evidente autoritarismo del governo turco, gravi violazioni dei diritti umani, ingerenze dirette in vari conflitti (Libia, Nagorno Karabakh) e indirette su tutto lo scacchiere geostrategico del Mediterraneo: elementi che spingono anche la Rete italiana pace e disarmo, che a Brescia conta uno dei suoi punti strategici, a chiedere lo stop immediato della vendita di armi alla Turchia. «Da Brescia nel primo semestre 2020 sono statii esportati prodotti bellici per 5.690.732 euro, la gran parte per armi di...

Read More

L’Italia continua ad armare Erdogan

Duccio Facchini - Fonte: © Altreconomia 11 giugno 2020 Nel primo trimestre 2020 il nostro Paese ha esportato armi e munizioni in Turchia per 37,6 milioni di euro, il 50% in più rispetto al 2019, anno record. I nuovi dati Istat dimostrano che il flusso milionario non si è fermato, nonostante gli annunci governativi Nei primi tre mesi del 2020 il nostro Paese ha esportato armi e munizioni in Turchia per un valore di 37,6 milioni di euro, circa il 50% in più rispetto allo stesso periodo del 2019, anno “record” nel settore dell’export italiano verso il Paese governato da...

Read More

L’Italia arma ancora Erdogan

Duccio Facchini e Giorgio Beretta - Fonte: ©Altreconomia 2 gennaio 2020Armi e munizioni da Roma ad Ankara: il flusso milionario non si è fermato. Tra gennaio e settembre 2019, forniture pari a 76,2 milioni di euro sono partite dall’Italia e sono arrivate in Turchia. Nello stesso periodo del 2018 giunsero “solo” a quota 24,9 milioni. L'inchiesta di copertina del primo numero del 2020 di Altreconomia è dedicata al flusso crescente di armi e munizioni che lega in particolare la provincia di Roma e la Turchia di Recep Tayyip Erdoğan. Un movimento continuo che lo scorso anno ha raggiunto valori milionari...

Read More

Turquie, achat d’armes pour la guerre

Carlo Tombola - Fonte: ©Aser-Asso 31 ottobre 2019 Vente à la Turquie d’armes italiennes Au cours des derniers mois, la Turquie a intensifié ses achats d’armements, à un niveau qui suggère que les chefs militaires d’Ankara avaient planifié l’invasion du Kurdistan syrien depuis un moment et qu’ils se préparaient à un long conflit. Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere (OPAL) a analysé les ventes mensuelles d’armes et de munitions italiennes à la Turquie au cours des cinq dernières années et demie, en prenant comme référence la catégorie statistique « armes et munitions » n° 93 du Comtrade et qui comprend à...

Read More

TURCHIA, acquisti di armi per la guerra

Carlo Tombola - Fonte: © Ricerche Coordinamento scientifico OPAL 29 ottobre 2019 Le vendite alla Turchia di armi italiane Negli ultimi mesi la Turchia ha intensificato gli acquisti di armamenti, in modo così consistente da far supporre che i vertici militari di Ankara abbiano pianificato per tempo l’invasione del Kurdi­stan siriano e che si siano preparati a un lungo conflitto. Abbiamo analizzato mese per mese le vendite di armi e munizioni italiane alla Turchia negli ul­timi 5 anni e mezzo, prendendo come riferimento la categoria statistica “armi e munizioni", che comprende sia di quelle cosiddette comuni che quelle di tipo...

Read More

Armi alla Turchia: l’Italia continua a fare affari con la vendita di armamenti

Giorgio Beretta - Fonte: ©Osservatorio Diritti 28 ottobre 2019 Nonostante gli annunci, l'Italia non fa sul serio per bloccare la vendita di armi alla Turchia: si pensa solo a dire stop alle armi italiane "future", mentre un embargo immediato non è ipotizzato né dal nostro paese, né a livello Ue. Con buona pace dei curdi, alle prese con l'offensiva di Erdogan. Ecco chi vende armamenti alla Turchia e quanto vale questo business (...). Nell’ultimo quadriennio, cioè da quando Recep Tayyip Erdoğan è stato eletto presidente della Repubblica di Turchia (agosto 2014), l’Italia ha autorizzato esportazioni di armamenti ad Ankara per un...

Read More

Gli affari oscuri della Turchia con l’industria militare italiana

Δημήτρης Δεληολάνης - Fonte: ©SLPress 25 ottobre 2019 L'anno scorso la Turchia è stata il terzo miglior cliente per l'industria militare italiana, rappresentando il 7,5% del totale delle esportazioni italiane di armi. (...) Ma ulteriori dettagli sulle esportazioni di armi italiane sono stati forniti da Giorgio Beretta, ricercatore dell'Osservatorio sulle armi leggere continentali di Brescia (OPAL), dove l'industria bellica italiana è nata secoli fa...leggi tutto l'articolo

Read More