Via Venezia 112, 25123 Brescia (BS)

Oggi a Verona la nuova fiera delle armi con accesso ai minori

Giorgio Beretta – Fonte: Unimondo 30 Aprile 2022 Ci risiamo. Si inaugura oggi in pompa magna la nuova fiera delle armi. Sotto l’apparenza di una manifestazione che esalta la vita all’aria aperta – il nome del salone fieristico è infatti “European Outdoor Show” (EOS) – si nasconde l’intero campionario delle cosiddette “armi comuni”: armi per la caccia, armi per il tiro sportivo, armi per la difesa personale e per corpi di sicurezza, insomma tutto l’armamentario delle armi e munizioni, tranne quelle “appositamente sviluppate e progettate per la guerra”. C’è di tutto: dai revolver alle pistole, dai “black rifles” (ovvero i fucili d’assalto sviluppati per il “mercato...

Read More

Via il porto d’armi a chi litiga con la compagna

Andrea Maggiolo – Fonte: Today.it 20 Aprile 2022 La Questura può togliere la licenza di porto d'armi, compresa quella per il fucile da caccia, a un convivente che litiga con la compagna anche per motivi, vicende e situazioni personali che non riguardano il corretto uso delle armi, e che non hanno rilevanza penale. Lo ha stabilito una sentenza di qualche tempo fa del Consiglio di Stato che ha dato ragione a Questura di Savona e Viminale nel ricorso in appello contro la decisione del Tar della Liguria, che in primo grado aveva invece annullato la revoca del porto d'armi. Il...

Read More

Porto d’armi e omicidi: introdurre controlli medici per accertare stato psicofisico dei detentori

Giorgio Beretta - Fonte: © Il Riformista 23 dicembre 2021 Nessuna intenzione vessatoria nei confronti di tiratori sportivi e cacciatori, ma la volontà di porre in atto misure praticabili e condivise per cercare di prevenire, per quanto possibile, un fenomeno sempre più ricorrente: gli omicidi e i delitti, tra cui soprattutto i femminicidi, commessi con armi regolarmente detenute. È quanto è emerso da un webinar promosso ieri dalla Rete italiana pace e disarmo (disponibile qui) sul tema della diffusione e dell’accesso legale alle armi da fuoco a cui hanno partecipato gli on. Walter Verini (PD) e Riccardo Magi (+Europa), le cui proposte di legge...

Read More

In Italia 1 femminicidio su 7 è commesso con armi detenute legalmente

Ida Artiaco - Fonte: ©Fanpage.it 26 novembre 2021 Fanpage.it a colloquio con Giorgio Beretta, analista dell’Osservatorio permanente sulle armi leggere (OPAL) di Brescia: “Secondo il Rapporto del Senato sul femminicidio tra il 2017 e il 2018 in Italia il 16,1% di questi reati è stato commesso da legali detentori di armi da fuoco. Intervenire subito a livello legislativo per risolvere il problema”. In Italia un femminicidio su 7 è commesso con armi da fuoco legalmente detenute dall'omicida. Queste sono il secondo strumento più utilizzato per commettere questo tipo di omicidio, dopo le armi da taglio. A livello numerico, si tratta...

Read More

Troppe armi e pochi controlli, non bastano una visita e un certificato

Francesca Sabella - Fonte: © Il Riformista 6 novembre 2021 Nella nostra regione può succedere che una rapina finisca in tragedia e che qualcuno resti ucciso, ma ci sono più probabilità di morire per mano di una persona che detiene regolarmente un’arma che per mano di un rapinatore. Dal confronto dei dati Istat con quelli dell’Osservatorio OPAL emerge che nel triennio 2017-19 a fronte di 7 omicidi in tutta la Campania per furti o rapine ne sono stati commessi 11 con armi regolarmente detenute. Gran parte delle licenze per armi è rilasciata nella provincia di Napoli (42.660 licenze), e poi di Salerno (25.434 licenze), Caserta (23.407), Avellino (14.553 licenze) e infine Benevento (11.031 licenze) per...

Read More

Ercolano non è un fatto isolato

Giorgio Beretta - Fonte: © Il Manifesto 31 ottobre 2021 Non erano ladri e non stavano rubando. E, anche se stavano rubando, nessuna norma di legge permette di sparare ad un ladro che non stia minacciando qualcuno. Ma è successo l’altra notte a Ercolano (Napoli). Vincenzo Palumbo, camionista di 53 anni, vedendo un’automobile sospetta non lontano da casa è sceso in strada con la sua pistola, legalmente detenuta, ed ha esploso sei colpi contro la vettura, una Panda, centrando alla testa due giovani, Tullio Pagliaro (27 anni) e Giuseppe Fusella (26 anni), uccidendoli all’istante. Il camionista avrebbe poi telefonato ai...

Read More

Ercolano, scambiati per ladri e uccisi. “Colpa della propaganda di Fdi e Lega su legittima difesa”

Giovanna Sorrentino - Fonte: ©iNews24 30 ottobre 2021 “La propaganda di Salvini e Meloni secondo cui con la nuova legge “la difesa è sempre legittima” è falsa e ha effetti deleteri. Lo dimostrano già vari casi in cui legali detentori di armi hanno sparato e ammazzato”. Ai nostri microfoni Giorgio Beretta, analista dell’Osservatorio permanente sulle armi leggere (Opal) che fa parte della Rete Italiana Pace e Disarmo, mette in luce la facilità con la quale in Italia si ottiene una licenza per armi. Ieri, 29 ottobre, a Ercolano, in provincia di Napoli, un cinquantatreenne, con una pistola legalmente detenuta, ha...

Read More

Armi in casa con il colpo in canna: abbiamo un problema

Andrea Maggiolo - Fonte: © Today.it 25 ottobre 2021 Non è facile commentare notizie drammatiche come quella di San Salvatore Telesino, nel Beneventano. Un giovane 19enne è morto sparandosi con la pistola del padre dopo un rimprovero per essere rientrato tardi a casa. C'è un elemento importante da sottolineare: va rimarcato come l'attuale legge non preveda l'obbligo di tenere l'arma scarica e non accessibile ai familiari over 18 che vivono sotto lo stesso tetto del legale detentore. Le regole attuali stabiliscono invece che l'arma vada resa inaccessibile solo a estranei, minorenni, incapaci e tossicodipendenti. Esempio immediato: se la licenza per detenere...

Read More

Brescia, i porto d’arma sono più di 45 mila. Mille «negati»

Mara Rodella - Fonte: © Brescia.Corriere.it 18 ottobre 2021   In città da gennaio ci sono state 1.290 denunce d’acquisto I numeri, pur elevati, non danno comunque conto di quella che dagli addetti ai lavori viene definita «la grande diffusione della detenzione di armi» nella nostra provincia. Ma restituiscono un quadro chiaro, relativo alle licenze concesse per un porto d’arma. Le quali, chiaramente, non indicano quante — armi — per coloro che ottengano il via libera dagli uffici competenti. Il padre della ragazzina uccisa da un colpo partito per sbaglio dal suo fucile a San Felice, imbracciato per un attimo...

Read More

Referendum per l’abolizione della caccia: perché se ne parla così poco?

Andrea Maggiolo - Fonte: ©Today 18 ottobre 2021 C'erano otto fucili e due pistole nella casa di Roberto Balzaretti. Tutte le armi erano legalmente detenute. Un colpo accidentale, partito da un fucile che aveva il colpo in canna, si è portato via la figlia di 15 anni Viola. Il dramma di San Felice del Benaco, piccolo paese sul Garda, ha destato profonda commozione [...] Le armi in casa La tragedia riapre inevitabilmente il tema delle armi, da caccia in questo caso, tenute in casa. Le armi sarebbero state ritrovate dagli investigatori in varie parti della villetta, non è chiaro se ben custodite o meno. La prima regola di...

Read More