Via Venezia 112, 25123 Brescia (BS)

THE WEAPON WATCH – Giornata internazionale contro la guerra in Yemen

THE WEAPON WATCH Osservatorio sulle armi nei porti europei e mediterranei e il Collettivo Autonomo Lavoratori Portuali di Genova organizzano per lunedì 25 gennaio 2021 alle ore 15 un incontro online in occasione della giornata internazionale contro la guerra in Yemen. Parteciperanno all’incontro: Giorgio Beretta, analista di OPAL Osservatorio Permanente Armi Leggere Francesca Bisiani, responsabile di Amnesty International Liguria Carlo Cefaloni, redattore di “Città Nuova” Giacomo Marchetti, redattore di “Contropiano” Daniela Roccu, volontaria Emergency Cornelia Toelgyes, vice-direttrice di “Africa ExPress” Con l’intervento di lavoratori portuali del CALP.   Coordina: Carlo Tombola (the Weapon Watch) L’incontro sarà trasmesso in diretta Facebook.

Read More

Da Domusnovas allo Yemen: il viaggio delle bombe made in Italy

lunedì 18 gennaio 2021 ore 17,30 LIVE STREAMING Incontro in occasione del trentesimo anniversario della prima Guerra del golfo, la prima guerra trasmessa ovunque in diretta televisiva. Nella notte tra il 16 e il 17 gennaio 1991 scattava l'operazione "Desert Storm", la campagna militare di attacco all'Iraq di Saddam Hussein da parte delle forze americane e della coalizione internazionale, in risposta all’invasione del Kuwait da parte di Saddam Hussein. Incontro con: Zaira Zafarana - rappresentante principale dell’International Fellowship of Reconciliation (IFOR) presso le Nazioni Unite a Ginevra e vicepresidente del MIR Italia, branca italiana dell’IFOR. Enzo Ferrara - ricercatore Centro Studi Sereno...

Read More

Repressive Gulf Regimes Face Mounting Pressure From EU Legislators

by Stasa Salacanin – Fonte: © Inside Arabia Monday 2 November 2020 In recent weeks, European legislators increased the pressure on several Arab nations over their grave record of human rights abuses and their role in Yemen’s war, signaling that arms transfers contributing to human rights and international law violations are no longer tolerable for many EU states. European lawmakers adopted a motion on September 17, calling on EU member states to impose an embargo on arms as well as surveillance technology and other equipment on Saudi Arabia, the United Arab Emirates (UAE), Bahrain, and Egypt. The European Parliament (EP) also demanded member states to impose...

Read More

L’Italia arma la guerra in Yemen: nel 2019 vendute armi per 187 milioni ad Arabia Saudita ed Emirati Arabi

Francesco Cofano - Fonte: © TPI 22 maggio 2020 Il 26 giugno 2019 una mozione con primo firmatario Pino Cabras, deputato del Movimento 5 Stelle, sostenuta e votata dai gruppi di maggioranza dell’allora governo Conte I, impegnava il governo italiano “ad adottare gli atti necessari a sospendere le esportazioni di bombe d’aereo e missili verso l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti che possono essere utilizzati per colpire la popolazione civile (yemenita, ndr) sino a quando non vi saranno sviluppi concreti nel processo di pace con lo Yemen”. Un anno dopo, gli aerei della coalizione saudita continuano a solcare i...

Read More

Ombre sulle armi italiane all’Arabia Saudita: “Fare chiarezza subito”

Andrea Maggiolo – Fonte: © Today 21 maggio 2020 Dall'estate scorsa è in vigore la sospensione delle vendite di armi ad Arabia Saudita ed Emirati Arabi per il coinvolgimento nel conflitto in Yemen, ma lo scorso anno sono state rilasciate nuove autorizzazioni per quasi 200 milioni di euro. Dubbi sulle date esatte, Giorgio Beretta (OPAL) a Today.it: "Le autorizzazioni riguardano anche armi la cui esportazione dovrebbe essere stata sospesa, il parlamento chiarisca". Più chiarezza sulle autorizzazioni dell'export di armi italiane. Non tutto è chiaro, in base alle informazioni disponibili in questo momento. Procediamo con ordine. Da poco meno di un anno...

Read More

Guerra in Yemen. Altri 195 milioni di bombe autorizzati nel 2019 dall’Italia

Luca Liverani – Fonte: © Avvenire 20 maggio 2020 La Relazione sulla legge 185/90 conferma: tra i vari clienti delle industrie belliche italiane resta l'Arabia saudita e suoi alleati. Per loro nuove autorizzazioni e spedizioni già approvate Nuove autorizzazioni per produrre altri 195 milioni di bombe, da vendere ai paesi della coalizione guidata dall'Arabia Saudita che combattono contro lo Yemen. E spedizioni già effettuate, sulla base delle licenze rilasciate in precedenza, per ulteriori 284 milioni a quattro paesi della coaizione a guida saudita. Un flusso importante di sistemi d'arma, su cui il governo italiano deve fornire chiarimenti, visto lo stop alla produzione di bombe negli...

Read More

Armi, Export 2019: ancora bombe italiane per i Paesi coinvolti nel conflitto in Yemen

Redazione - Fonte: © Copyright Redattore Sociale 19 maggio 2020  Nonostante da luglio 2019 sia attiva la sospensione delle vendite di bombe d’aereo e missili verso Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti per il coinvolgimento nel conflitto in Yemen, lo scorso anno sono state rilasciate nuove autorizzazioni per quasi 200 milioni di euro. Quasi 25 milioni di controvalore per centinaia di bombe sono stati sicuramente esportati da RWM Italia ... “Se ci concentriamo sulle nuove autorizzazioni (cioè su quello che dal 2019 in poi è possibile produrre e poi esportare) troviamo l’Arabia Saudita all’undicesimo posto con ben 105,4 milioni di euro...

Read More

Genova, i portuali contro la “nave della morte” saudita: “Fateci vedere cosa trasporta”

Redazione - Fonte: © Le Iene - Mediaset 17 febbraio 2020 Proprio di questo noi di Iene.it abbiamo parlato con Carlo Tombola, presidente di Weapon Watch, osservatorio sulle armi nei porti europei e mediterranei: “L’Arabia Saudita è il più grande acquirente di armi al mondo e l’Italia è asservita al gioco diplomatico internazionale, in cui Riyad è un attore di grande importanza geopolitica in un quadro diplomatico dominato dagli Stati Uniti di Trump”. “Questo tipo di attività non è vietato”, ci ha spiegato Tombola. “L’Arabia Saudita non è mai stato dichiarato come Paese a cui imporre un embargo sulle armi,...

Read More

A Genova la nave con armi saudite: “Va fermata, l’Italia è asservita”

Redazione - Fonte: © Le Iene - Mediaset 16 febbraio 2020 “L’Arabia Saudita è il più grande acquirente di armi al mondo e l’Italia è asservita al gioco diplomatico internazionale, in cui Ryad è un attore di grande importanza geopolitica in un quadro diplomatico dominato dagli Stati Uniti di Trump”. A parlare con Iene.it è Carlo Tombola, presidente di Weapon Watch, osservatorio sulle armi nei porti europei e mediterranei. “Questo tipo di attività non è vietato”, ci spiega Tombola. “L’Arabia Saudita non è mai stato dichiarato come Paese a cui imporre un embargo sulle armi, anche per via del suo potere...

Read More

Yemen, chi facilita le stragi non può far finta di niente: esposto all’Aja contro chi fornisce armi alla coalizione

Giampaolo Cadalanu - Fonte: © La Repubblica 12 dicembre 2019 Un gruppo di associazioni, dalla yemenita Mwatana ad Amnesty International, ha deciso di portare il problema davanti al procuratore generale della Corte penale internazionale. L’esposto del fronte pacifista riguarda le aziende, principalmen te del vecchio continente, che riforniscono gli arsenali della coalizione sunnita: Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti. Ma in principio la legislazione europea è netta: non si forniscono armamenti a Paesi che esercitano la repressione interna o commettono serie violazioni del diritto umanitario o delle leggi sui diritti umani. Così un gruppo di associazioni, dalla yemenita Mwatana alla...

Read More