Via Venezia 112, 25123 Brescia (BS)

Import-Export di armi senza trasparenza: manca da aprile la Relazione governativa

di Gianni Rosini - Fonte: Il Fatto Quotidiano Rimane il buio totale sulle importazioni ed esportazioni di armi dell’Italia nel 2022. Mancano pochi giorni a luglio e, al momento in cui si scrive, il Parlamento non ha ancora reso pubblica la relazione annuale sull’import-export italiano dei sistemi d’arma che, per legge, dovrebbe essere trasmessa entro il 31 marzo. Il governo ha inviato il documento alle Presidenze delle Camere solo il 9 maggio, ma da quel giorno rimane al momento impossibile stabilire perché non sia ancora stato diffuso. A sollevare le proteste è la Rete italiana Pace e Disarmo che, in un comunicato, denuncia la totale mancanza di...

Read More

A Brescia gli aeroportuali caricavano armi sui cargo a loro insaputa

di Antonio Murzio - Fonte: La Notizia Rivolta degli aeroportuali. Lo scalo di Brescia diventa un caso. Venerdì il presidio di protesta dell’Usb Manovravano armi ed esplosivi senza saperlo. è stato solo a metà aprile scorso che un delegato del sindacato Usb ha scoperto che, a turno, una trentina dei circa ottanta addetti dell’aeroporto “Gabriele d’Annunzio” di Montichiari (Brescia), lavoravano alle operazioni di carico di materiale bellico su aerei cargo senza che fossero stati avvisati e senza avere una preparazione specifica per svolgere quel tipo di mansione. RIVOLTA DEGLI AEROPORTUALI. LO SCALO DI BRESCIA DIVENTA UN CASO. VENERDÌ IL PRESIDIO...

Read More

A Seafuture l’Italia vende l’usato militare e lo spaccia per sostenibilità

di Giorgio Beretta  - Fonte: © Il Manifesto Domani si apre il salone navale di La Spezia, ieri corteo di protesta nella città ligure. I possibili acquirenti di armamenti italiani: i regimi autoritari tra Africa e Medio Oriente.   C’è una fiera in Italia che ha un obiettivo preciso: vendere armamenti. Si chiama «SeaFuture 2023» ed è il salone militare-navale, che verrà inaugurato domani all’Arsenale militare di La Spezia dal ministro della Difesa, Guido Crosetto. L’evento, giunto all’ottava edizione, è organizzato da Italian Blue Growth insieme alla Marina militare ed è promosso dalle aziende del comparto militare, soprattutto da quelle...

Read More

Guerra in Ucraina: ripartire dai colloqui di pace

di Mimmo Cortese - Fonte: © La Voce del Popolo Il riferimento principale, attorno al quale avvitano il loro fondamento i convinti assertori del sostegno armato e combattente all’Ucraina, da condurre fino alla vittoria militare sull’aggressore russo, è lo sventolamento dello spettro degli accordi di Monaco del 1938. Per costoro il tempo, lungo quasi un secolo da allora, è come se non fosse mai passato, come se nulla fosse accaduto, in Europa e nel mondo, da quella sciagurata congiuntura. D’altronde di “nuovi Hitler”, come Saddam e Gheddafi, contro i quali per codesti nessun’altra scelta oltre la guerra sarebbe stata possibile,...

Read More

A Verona, la fiera EOS dedicata a sport e hobby all’aria aperta. Con molte armi

Davide Pyriochos - Fonte: TGR Veneto Al via la seconda edizione, che vede tra gli espositori molti produttori di armi da caccia e per la difesa personale. Il movimento pacifista chiede all’Ente Fiera di scrivere un codice etico e di vietare l’ingresso ai minori Nel servizio di TGR Veneto le interviste a Mao Valpiana (Movimento Nonviolento) e a Giorgio Beretta (OPAL Brescia).

Read More

EOS, armi in vetrina e marketing. Il no della Verona nonviolenta

di Diego Motta - Fonte: Avvenire (sabato 11 febbraio 2023) Avvio oggi a Verona della fiera Eos. In esposizione ci saranno armi da fuoco, a disposizione anche di ragazzi con meno di 18 anni. Ingresso libero fino a 13 anni. Tornano le armi in vetrina e si portano dietro una scia di polemiche, veleni e pericolose coincidenze. Dopo il cortocircuito mediatico originato dalle dichiarazioni, prontamente smentite, del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giovanbattista Fazzolari, sull’ipotesi di «insegnare il tiro a segno a scuola», ipotesi bollata come «fake news» dal diretto interessato, a tenere banco è l’avvio oggi a Verona della...

Read More

Revolver e fucili, la fiera che insegna a sparare per sport all’aria aperta

Giorgio Beretta - Fonte: © Il Manifesto Una fiera per promuovere la vita all’aria aperta. Così si presenta “European Outdoor Show” (EOS), la cui seconda edizione prende il via oggi a Verona. Ma la principale attrazione sono le armi da fuoco: “armi e munizioni sportive saranno tra le protagoniste” assicurano gli organizzatori della kermesse, il Consorzio Armaioli Italiani e Pintails S.r.l.. Ne presenterà un vasto campionario: dai revolver alle pistole, dai “black rifles” (i fucili semiautomatici tipo AR-15, i più usati per fare stragi dagli USA alla Nuova Zelanda) alle doppiette, dagli snipers ai fucili per la caccia grossa. Il...

Read More

Armi, i limiti della legge. In vent’anni quintuplicate le licenze per uso sportivo

di Lorenzo Salvia - Fonte: © Il Corriere della Sera Autocertificazioni, privacy, mancanza di verifiche e i rischi di rilasciare permessi lunghi cinque anni. «In Italia manca un dato preciso sul numero delle armi». Ma è proprio vero che la legge italiana sulla vendita delle armi è così severa? Lo ripetiamo ogni volta che dagli Stati Uniti arriva la notizia di una di quelle terribili stragi nelle scuole che da noi non esistono. In parte è vero. Ma quella severità con cui ci consoliamo è più teorica che pratica, basata soprattutto su autocertificazioni di fatto e fiducia nel prossimo che...

Read More

Viaggio nell’Italia delle armi “legalmente detenute”

Fonte: © Radio Onda d'Urto Affrontiamo il tema delle armi in Italia, correlato ai femminicidi, partendo dall’ultimo saggio di Giorgio Beretta dal titolo “Il Paese delle armi. Falsi miti, zone grigie e lobby nell’Italia armata” Lo facciamo analizzando alcuni dati oggettivi: tre sono stati i femminicidi dall’inizio del 2023 che sono avvenuti con armi da fuoco detenute legalmente. Il più lampante il femminicidio avvenuto a Roma, dove Costantino Bonaiuti ha ucciso con una pistola (detenuta legamente) l’avvocatessa Martina Scialdone, che aveva deciso di chiudere la loro relazione. Bonaiuti aveva una licenza per uso sportivo e un arsenale, perchè una persona con...

Read More

Femminicidi, l’analista Giorgio Beretta: “Armarsi è più facile, i fucili delle stragi si possono comprare”

di Viola Giannoli - Fonte: ©La Repubblica L'esperto: "Chi detiene armi dovrebbe avere uno stato psicofisico sano, non fare uso di droghe o farmaci che possano alterarlo, né abusare di alcol. Eppure non è richiesto alcun esame clinico, tossicologico o psichiatrico". Tre femminicidi del 2023 sono avvenuti con armi da fuoco detenute legalmente. C'è una cultura da sradicare, ma in Italia avere un'arma è troppo facile, i controlli troppo labili. Giorgio Beretta, analista dell'Osservatorio permanente sulle armi leggere di Brescia, è così? "Fa impressione, ma purtroppo non stupisce. Come scritto nel rapporto del Senato in base alle sentenze del 2017 e...

Read More