Via Venezia 112, 25123 Brescia (BS)

Governi vecchi o nuovi, la lobby armiera non si ferma

Comunicato stampa OPAL Brescia 10 febbraio 2012 "La legislazione di emergenza si è arricchita di un altro capitolo: l'emergenza finanziaria. Rinunciando a discutere il maxiemendamento governativo alla Legge di stabilità per il 2012, il parlamento ha stabilito un'ulteriore riduzione delle prerogative democratiche.Tutto ciò per rassicurare i mercati e rispondere alle richieste dell'Unione Europea, ci hanno spiegato. Nel far questo, però, il governo uscente ha approfittato della corsia preferenziale fornitagli dall'opposizione, e all'ultimo momento - in commissione - ha aggiunto le 3 righe seguenti: A decorrere dall'entrata in vigore della presente legge è abrogato l'articolo 7 della Iegge 18 aprile 1975, n....

Read More

Armi da fuoco: tentato il colpo di mano

Comunicato stampa OPAL Brescia 27 luglio 2011 Ancora una volta, con lo stesso metodo di sempre - un decreto "omnibus" su una materia diversa - e contando sulla disattenzione degli italiani pronti a partire in vacanza, nel Parlamento si è tentato di far passare una modifica decisiva sulla definizione di legge di "arma da fuoco". Ci ha provato il sen. Federico Bricolo, capogruppo della Lega Nord al Senato, presentando un emendamento che intendeva modificare la legge 110/1975 e in particolare abolire il Catalogo nazionale delle armi da fuoco. Hanno prontamente sostenuto il tentativo il sen. leghista Mazzatorta, nonché sindaco di...

Read More

OPAL chiede l’embargo militare di Israele

L'Osservatorio permanente sulle Armi Leggere di Brescia raccoglie l'appello della rete ENAAT (European Network Against Arms Trade) a sostegno della richiesta di embargo de lle esportazioni militari nei confronti dello stato di Israele promossa da un ampio movimento della società civile palestinese. Il testo del comunicato ENAAT, in italiano - scaricabile qui - è diretto, nello specifico, al Parlamento europeo e ai Paesi europei. Sulla decisione di sottoscrivere l'appello, Carlo Tombola, coordinatore scientifico di OPAL, sottolinea che "si tratta di una decisione importante per molti motivi. Sul piano del metodo, perché si tratta di una forma non violenta per combattere l'occupazione illegale israeliana,...

Read More

“La pace oltre le armi” – Annuario 2011

La pace oltre le armi Produzione ed esportazione delle armi, riconversione, educazione alla pace Produzione ed esportazione delle armi, riconversione ed educazione alla pace Siete invitati alla presentazione del IV°Annuario di O.P.A.L. Martedì 14 Giugno 2011alle ore 17.30 presso la Libreria Paoline via Gabriele Rosa, 57 - Brescia Introduce il presidente di O.P.A.L. Piergiulio Biatta Interverranno alcuni degli autori dell’ Annuario: Carlo Tombola (coordinatore scientifico Opal), Giorgio Beretta, , Roberto Cucchini, Mimmo Cortese.   Diviene inevitabile, e non solo nel nostro paese, prendere coscienza delle ampie e pervasive dimensioni della "questione delle armi". Gli avvenimenti recenti – soprattutto i "bombardamenti chirurgici" sulla Libia –...

Read More

BNP Paribas e Deutsche Bank: ecco le “banche più armate” d’Italia

Giorgio Beretta - Fonte: ©Unimondo 29 aprile 2011 Due gruppi esteri ampiamente presenti nel Belpaese sono le “banche più armate” d’Italia. BNP Paribas e Deutsche Bank si sono infatti spartite più della più della metà dei 3 miliardi di euro di operazioni autorizzate nel 2010 dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per esportazioni di armamenti italiani. (Si veda la tabella ufficiale delle operazioni bancarie relative all’export di armamenti 2010 a fondo pagina tratta dall’intera Relazione della Presidenza del Consiglio e che Unimondo presenta in anteprima). I valori dei due colossi europei sono pressoché simili: si tratta per BNP Paribas Succursale Italia di oltre 862 milioni...

Read More

L’Italia nel 2009 ha inviato 11mila Beretta semiautomatici al regime di Gheddafi

  Fonte: © Unimondo 09 marzo 2011 “E’ accertato. Il governo Berlusconi nel 2009 ha autorizzato l’invio a Gheddafi di oltre 11mila tra pistole e fucili semi-automatici di alta precisione e di tipo quasi militare della ditta Beretta decidendo poi di non segnalarlo all’Unione europea”. Lo riportano Rete Italiana per il Disarmo e Tavola della Pace che affermano di aver ottenuto i documenti di esportazione e presa in carico da parte dei funzionari del regime di Gheddafi delle armi transitate per Malta. Le due reti stigmatizzano come “grave e irresponsabile” la condotta dei ministri Frattini e Maroni e le “reiterate...

Read More

Italia: mini naja, la Regione Lombardia suona la ritirata

Come è andata a finire? O meglio, come sta andando a finire l’introduzione silenziosa della “mininaja” nelle scuole italiane? Era il mese di ottobre del 2010 quando l’Ufficio scolastico della Lombardia e l’Esercito stipulavano un accordo per il corso scolastico a base di pratiche militari “Allenati alla vita”. Tre settimane per avvicinare i giovani italiani ai “valori” delle armi e della guerra alla modica cifra di 20 milioni di euro in tre anni. Una proposta introdotta nella finanziaria a luglio 2010, fortemente voluta dal ministro La Russa, e ribattezzata fin da principio dalla società civile “legge Balilla”. Ora però la...

Read More

UE: record di 40 miliardi di export di armamenti nel 2009

Giorgio Beretta - Fonte: © Unimondo 15 gennaio 2011 Nel 2009 hanno raggiunto la cifra record di 40,3 miliardi di euro le autorizzazioni all’esportazione di materiali bellici dei paesi dell’Unione Europea: si tratta di un incremento del 20,1% rispetto all’anno precedente (33,5 miliardi di euro). Armamenti diretti soprattutto verso i paesi del Sud del mondo (il 53%) e principalmente verso il Medio Oriente (9,6 miliardi). Lo si ricava dall’analisi del “XII Rapporto sul controllo delle esportazioni di tecnologia e attrezzature militari” pubblicato ieri, nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione. Un rapporto uscito con un certo ritardo, denso di dati, ma con numerose...

Read More